PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA


 

Italiadomani, PNRR: la guida del MEF

Il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) (Aggiornato al 15 luglio 2021) - (Dossier del Servizio Studi del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati)

Allegato riveduto della decisione di esecuzione del Consiglio Europeo relativa all'approvazione della valutazione del piano per la ripresa e la resilienza dell'Italia (con cui vengono definiti, in relazione a ciascun investimento e riforma, precisi obiettivi e traguardi, cadenzati temporalmente, al cui conseguimento si lega l'assegnazione delle risorse, prevista su base semestrale)

6 maggio 2022. Misure urgenti per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) - D.L. 36/2022 – A.S. 2598 (a cura del Servizio Studi del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati)

Il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) 9 marzo 2022 (Dossier del Servizio Studi della Camera dei Deputati)

Monitoraggio dell'attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. I traguardi e gli obbiettivi da conseguire entro il 30 giugno 2022 (Aggiornato al 11 aprile 2022)

Gli investimenti e le riforme previsti nel PNRR trasmesso dal Governo italiano all'UE il 30 aprile 2021(in forma prevalentemente tabellare), come recepiti nella Decisione di esecuzione del Consiglio dell'Unione europea adottata il 13 luglio 2021, indicando, per ciascuno di essi, gli elementi essenziali relativi agli obiettivi perseguiti, alle risorse stanziate, alla tempistica e ai soggetti coinvolti. A soli fini espositivi investimenti e riforme sono stati aggregati per politiche pubbliche, al fine di fornire una visione integrata di tutti gli elementi, presenti anche in Missioni e Componenti diverse, riconducibili ai diversi ambiti settoriali

Aggiornamento PNRR sugli investimenti che vedono Comuni e/o Città Metropolitane come soggetti attuatori (ultima modifica 7 marzo 2022)

Il piano nazionale di ripresa e resilienza (www.handylex.org)

© Copyright 2022 previdenzaeassistenza.com - Privacy